I sintomi corrispondono, sospetto di essere acalasico. Come ottengo la diagnosi di acalasia esofagea?

I sintomi corrispondono, sospetto di essere acalasico. Come ottengo la diagnosi di acalasia esofagea?

Il paziente affetto da acalasia esofagea quasi sempre incontra notevoli difficoltà nell’ottenimento di una corretta diagnosi. Questo in parte perché i sintomi della malattia sono subdoli e non sempre è agevole identificarli, in parte perché difficilmente il medico di base (solitamente primo riferimento del paziente) pensa come prima ipotesi a una malattia rara. Eppure una diagnosi rapida ed esatta è fondamentale per agire tempestivamente sulla patologia, e per non attraversare devastanti fasi di incertezza, incomunicabilità, scetticismo e solitudine.

La conquista di una diagnosi corretta e rapida può essere facilitata da alcuni esami specifici: RX esofago con Bario (transito esofago gastrico), manometria esofagea, endoscopia (più che per la diagnosi di acalasia, la gastroscopia serve come accertamento ulteriore, per sincerarsi delle condizioni della mucosa esofagea).

acalasiatopo