Paola Serpentini

Paola Serpentini

Nome: Paola Serpentini

Vengo da: Teramo

Sono nata nel: 1952

Sesso: F

Segni distintivi: Acalasica

 

Mi chiamo Paola, ho un’età diciamo “matura”, sono impiegata e vivo a Teramo.

I primi sintomi dell’acalasia si sono manifestati già nei primi anni ‘90; non conoscevo questa malattia, tantomeno i suoi sintomi, per cui da principio ho subito pensato a un tumore all’esofago.

Ero letteralmente terrorizzata, e pensando a una mia dipartita imminente tenevo nascosto a tutti il mio disagio e i miei timori.

Ci riuscivo bene perché i sintomi (blocco del cibo, dolori retrosternali, tosse notturna) erano saltuari, circa una volta la settimana.

Dopo più o meno un paio di anni però è stato impossibile nascondere la cosa, e sono dovuta correre ai ripari.

Diagnosi: “Acalasia esofagea”, malattia rara per lo più sconosciuta anche ai medici.

Terapia: Vasodilatatore e dilatazioni meccaniche, che hanno funzionato per approssimativamente una decina d’anni.

Nel 2009 ero proprio arrivata alla frutta (macché frutta e frutta: non arrivavo neanche all’antipasto!), ero dimagrita dieci chili, e così mi sono rivolta a un gastroenterologo fuori Regione, che mi ha consigliato di rivolgermi al Prof. Ancona.

Per farla breve, a dicembre 2009 sono stata operata dall’equipe del Prof. Ancona in quel di Padova, e sono tornata a vivere e a mangiare con piacere.

So che dall’acalasia non si guarisce, e che il mio esofago non è più quello di prima, ma diciamo che fino a oggi si sta comportando bene!!!!!!